Focus Prodotto della Settimana: Ofyr Island Black [19/W25]

 
 Focus Prodotto della Settimana: Ofyr Island Black 

BE INSPIRED:
→ Focus Prodotto della Settimana: Ofyr Island Black


POWERED BY:

→ Observer Network

 RACCOLTA FOCUS PRODOTTO DELLA SETTIMANA 

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: barbecue ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Annunci
Pubblicato in Barbecue, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Focus Prodotto della Settimana: Traeger Pro WiFi pellet grill [19/W24]

 
 Focus Prodotto della Settimana: Traeger Pro WiFi pellet grill 

BE INSPIRED:
→ Focus Prodotto della Settimana: Traeger Pro 780


POWERED BY:

→ Observer Network

 RACCOLTA FOCUS PRODOTTO DELLA SETTIMANA 

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: barbecue ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicato in Barbecue, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Focus Prodotto della Settimana: Rivestimento Europa Carinci Group [19/W23]

 
 Focus Prodotto della Settimana: Rivestimento Europa Carinci Group 

BE INSPIRED:
→ Focus Prodotto della Settimana: Rivestimento Europa Carinci Group


POWERED BY:

→ Observer Network

 RACCOLTA FOCUS PRODOTTO DELLA SETTIMANA 

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: fireplaces ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicato in Caminetti, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Presentato da Csil il World Furniture Outlook 2019-2020

L’industria mondiale del mobile
La produzione mondiale di mobili vale circa 470 miliardi di dollari. Quasi un terzo del valore viene esportato, mentre i due terzi vengono consumati nei Paesi in cui avviene la produzione, di questa oltre la metà avviene in Asia e nel Pacifico, mentre l’Europa e il Nord America sono le altre due principali regioni manifatturiere. Questo equilibrio è cambiato sostanzialmente nel corso degli anni ed è in continua evoluzione, insieme al cambiamento dei vantaggi competitivi nella produzione di mobili tra e con le regioni geografiche.

Commercio mondiale del mobile
Nel 2018 il commercio internazionale di mobili ammontava a circa 151 miliardi di dollari. Questa stima si basa sull’elaborazione Csil di dati provenienti da fonti ufficiali, sia nazionali che internazionali, che coprono i 100 Paesi più importanti del mondo. Negli ultimi dieci anni il commercio mondiale di mobili (definito come la media tra le esportazioni totali di mobili dai 100 Paesi principali e le importazioni totali di mobili negli stessi) è cresciuto più velocemente della produzione di mobili ed è costantemente pari a circa l’1% del commercio mondiale di manufatti. Dei dieci principali Paesi esportatori, due sono in Asia (Cina e Vietnam), cinque nell’Unione europea (Germania, Italia, Polonia, Paesi Bassi e Romania) e tre nelle Americhe (Stati Uniti, Canada e Messico). I principali importatori di mobili sono gli Stati Uniti, seguiti a distanza da Germania, Francia, Regno Unito, Canada, Giappone, Paesi Bassi, Spagna, Svizzera e Australia.

Consumo mondiale di mobili nel 2020
Nel 2020 la crescita in termini reali è prevista al 3,6% per l’economia mondiale: 1,7% per le economie avanzate e 4,9% per i mercati emergenti e le economie in via di sviluppo (fonte: FMI World Economic Outlook). Se questo scenario mondiale si concretizza, la previsione di crescita del consumo mondiale di mobili per l’anno 2020 sarebbe di circa il 3% in termini reali. La regione a più rapida crescita continua ad essere l’Asia e il Pacifico, mentre tutte le altre regioni crescono tra l’1% e il 3% in termini reali.

I produttori di mobili
I 200 principali produttori di mobili nel mondo producono 100 miliardi di dollari di mobili nel 2018 (circa il 22% della produzione mondiale). Le 200 aziende hanno sede in 30 Paesi (85 di esse gestiscono stabilimenti anche al di fuori del Paese di origine). Rispetto alla produzione mondiale di mobili, i primi 200 produttori di mobili hanno registrato un aumento ancora maggiore negli ultimi cinque anni (+18% di crescita del fatturato nel 2018 rispetto al 2013).

Fonte: Centro Csil per gli studi industriali, aprile 2019.
Per saperne di più sui due rapporti Csil “World furniture outlook 2019-2020” e “Top 200 produttori di mobili in tutto il mondo” → worldfurnitureonline.com.

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: economia ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicato in Hot News, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Torna Milano Arch Week: città, progetti e studi aperti

L’edizione 2019 di Milano Arch Week, da martedì 21 a domenica 26 maggio, sarà in stretto dialogo con i temi della XXII Triennale di Milano Broken Nature: Design Takes on Human Survival (aperta al pubblico fino al 1 settembre 2019). La settimana di eventi del palinsesto YesMilano dedicati all’architettura, alle sfide urbane di oggi e al futuro delle città, è promossa dalla Triennale insieme al Politecnico e al Comune di Milano, in collaborazione con la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e con la direzione artistica di Stefano Boeri. La sostenibilità ambientale, lo sviluppo tecnologico, i fenomeni migratori, le trasformazioni sociali al centro di Broken Nature verranno messi in relazione con lo spazio urbano e analizzati attraverso una prospettiva urbanistica e architettonica. La manifestazione si interrogherà su come ricostituire il rapporto interrotto con la Natura, intesa come complesso intreccio di questioni ambientali, sociali, culturali, economiche, nell’attuale condizione di urbanizzazione planetaria.

Milano Arch Week indagherà le città come sistema di flussi e reti, di artificio e natura, come centri di produzione materiale e immateriale: le città rappresentano i luoghi in cui la specie umana ha l’occasione di riparare il rapporto interrotto con la Natura e invertire gli effetti disastrosi del cambiamento climatico. La Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, attraverso il palinsesto di About a City – Rethinking Cities, dal 23 al 26 maggio, pone al centro del dibattito le sfide urbane e le pratiche di comunità che sperimentano forme di risposta alle diseguaglianze e agli impatti dello sviluppo urbano. Insieme a studiosi, ricercatori, city maker internazionali, con la curatela del comitato scientifico composto da Salvatore Settis, Mauro Magatti, Diana Mitlin e Alessandro Balducci, la rassegna si concentra su confini e territori fragili, cultura urbana e beni comuni. Si parte con la riflessione su frontiere e barriere materiali e immateriali, e si prosegue con un confronto sui beni comuni come occasione per ripensare modalità di riuso e gestione alternativa dei paesaggi urbani; si riflette, poi, sul ruolo della cultura nell’abilitazione di processi di costruzione di comunità entro una visione politica attenta a tecnologie, trasformazione educativa e forme di mediazione culturale.

In contemporanea, il 24 e il 25 maggio con Open! Studi aperti decine di studi di architettura aprono le porte al pubblico tra mostre, cocktail, proiezioni ed eventi, mostrando come funziona la “scatola degli attrezzi” dei progettisti. Inoltre, Open House Milano, quest’anno evento satellite dell’Arch Week, coinvolgerà la città aprendo edifici pubblici e privati dal notevole valore architettonico, grazie alle visite guidate effettuate dalla rete di volontari che ogni anno rende possibile l’evento (nella foto di Gianluca Di Ioia: Giardini della Triennale, incontro con David Adjaye, MAW 2018).

→ Milano Arch Week
→ Open! Studi aperti

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: architettura ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicato in Hot News, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Design Against War

Emergency, SOSDesign e Desall promuovono un contest di idee per ambienti, prodotti, servizi sui bisogni e desideri della vita e della cura in territori colpiti, devastati e condizionati dalla guerra: soluzioni per ambienti, prodotti, servizi che risolvano, contengano, facilitino, supportino, sensibilizzino aspetti pratici, psicologici, relazionali o culturali in contesti deformati da un conflitto.

Il brief precisa: “Progetti capaci di dare forma ad un concept (astratto), ad una soluzione (pratica) o ad un processo (ideativo o costruttivo) per curare, proteggere, accudire, testimoniare, conservare, tradurre, condividere, informare, analizzare, lottare, accedere, spostarsi, nutrirsi, pagare, amare… in condizioni fortemente afflitte da uno stato di guerra. Ci siamo interrogati a lungo sul significato più o meno ampio o tecnico, all’interno di questa raccolta di idee, da dare alla parola “guerra”; alle sue possibili interpretazioni riferite a bisogni e desideri, espressi o latenti, in contesti ad altissima conflittualità, e ci siamo convinti che sia estremamente fruttuoso lasciare ai vari progettisti definirlo, caso per caso, attraverso i propri progetti e le proprie risposte rispetto ad uno scenario che loro stessi considerano più significativo e vicino alle proprie ricerche”.

I progetti e le risposte possono essere sia molto pratiche, tecniche e funzionali così come utopistiche, provocatorie e comunicative. Ambienti, prodotti, servizi quindi piccoli, medi o grandi; fissi, mobili o temporanei; smontabili, riutilizzabili o convertibili; integrati con oggetti trovati o riusati o comunque sostenibili; elettrificati, connessi o autosufficienti; autocostruibili, tecnologici o in forma di App; economici, sofisticati o in sharing; fisici, digitali o in forma di prodotto/servizio.

→ Design Against War brief (pdf).

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: design ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicato in Hot News, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

I più letti, i più cliccati #10

  • Detrazioni fiscali prorogate a tutto il 2019 (8/1/2019) - La Legge n. 145/2018 (Legge di Bilancio per il 2019) ha rinnovato le detrazioni fiscali relative al recupero edilizio, al risparmio energetico, all’acquisto di mobili ed elettrodomestici (Bonus Mobili) e gli interventi di sistemazione a verde (Bonus Verde). Pubblicata in … Continua a leggere
  • TOP 5+1 NEWS 2018 (31/12/2018) -  5  [ Top 5 News 2018 ]  +1  Fire Observer: Best of 2017-2018 Continua a leggere → This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare … Continua a leggere
  • Focus Prodotto della Settimana: MCZ Maestro [19/W07] (12/2/2019) -    Focus Prodotto della Settimana: MCZ Maestro  BE INSPIRED: → MCZ Maestro POWERED BY: → Observer Network  RACCOLTA FOCUS PRODOTTO DELLA SETTIMANA  This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License SEGUI IL … Continua a leggere
  • Fire Observer Newsletter #26 gennaio 2019 (5/2/2019) - Leggi online e scarica gratuitamente la Newsletter gennaio 2019  → Archivio Newsletter  TOP 5+1 NEWS 2018 Per approfondire… → Continua a leggere Detrazioni fiscali prorogate a tutto il 2019 La Legge n. 145/2018 (Legge di Bilancio per il 2019) ha rinnovato le … Continua a leggere
  • Architecture Film Award: open call (16/4/2019) - Fino al 28 giugno 2019 sono aperte le iscrizioni all’International Architecture Film Award (AFA). Il Premio biennale, promosso da Milano Design Film Festival in collaborazione con la Fondazione dell’Ordine Architetti PPC della Provincia di Milano, ha lo scopo di incoraggiare … Continua a leggere

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: riscaldamento ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicato in Caldaie, Caminetti, Cucine a legna, Hot News, People, Stufe, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Fire Observer Newsletter #27 aprile 2019

FIRE_newsletter_header_2016_ridLeggi online e scarica gratuitamente la Newsletter aprile 2019Tweet this
 → Archivio Newsletter 

FOCUS



È online il quaderno “Design Economy 2019” di Fondazione Symbola e Deloitte 
Le oltre 190.000 imprese europee di design hanno prodotto nel 2017 un fatturato pari circa 25 mld di euro. Di queste quasi una su sei parla italiano: “Perché il design è…
→ Continua a leggere



Architecture Film Award: open call 
Fino al 28 giugno 2019 sono aperte le iscrizioni all’International Architecture Film Award (AFA). Il Premio biennale, promosso da Milano Design Film Festival in collaborazione con…
→ Continua a leggere



FIRE OBSERVER È MEDIA PARTNER DI PROGETTO FUOCO

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: Hot News ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicato in Barbecue, Caminetti, Hot News, Stufe, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

È online il quaderno “Design Economy 2019” di Fondazione Symbola e Deloitte

Le oltre 190.000 imprese europee di design hanno prodotto nel 2017 un fatturato pari circa 25 mld di euro. Di queste quasi una su sei parla italiano: “Perché il design è un marchio di fabbrica del Made in Italy e contribuisce all’attrattività dei nostri prodotti a livello internazionale”. È quanto emerge dal nuovo quaderno di Symbola “Design Economy 2019”, che dal 2018 si avvale della collaborazione di Deloitte, presentato in Triennale dal Ministro dei beni e delle attività culturali Alberto Bonisoli, da Ermete Realacci presidente di Fondazione Symbola e Domenico Sturabotti direttore della Fondazione, Stefano Boeri, presidente della Triennale, Pierluigi Brienza AD Deloitte consulting, Claudio Feltrin, presidente di Assarredo, e Silvia Botti direttore di Abitare.

Il nostro Paese mantiene un ruolo di leadership e anche nel 2017 le imprese del design italiano risultano le più numerose dell’area comunitaria. Per la prima volta, il numero di imprese supera quota 30.000 (esattamente 30.828) offrendo impiego a 50.226 lavoratori. Rispetto all’anno precedente, sia imprese (+5,6%) che occupati (+1,9%), che fatturato (3,8 mld di euro), crescono, quest’ultimo ad un ritmo superiore alla media comunitaria (+0,9% contro +0,6%), anche se questo non basta per colmare il divario con Germania (4,2 mld) e Regno Unito (6,2 mld), Paesi in cui è stato attuato un sistema di politiche di sostegno alla diffusione della cultura del design e del suo ruolo nei processi di innovazione.

Si spiega anche così l’eccessiva frammentazione del settore: le imprese con meno di due addetti rappresentano ancora il 45%; un ruolo prevalente, quello delle piccole e piccolissime imprese, che tuttavia appare progressivamente in contrazione, grazie alla maggior dinamicità riscontrata dalle medie imprese del settore. Tra il 2011 e il 2017, infatti, le imprese con almeno 50 addetti hanno accresciuto la loro quota nel settore, sia in termini di addetti (dal 6,6% all’8,8%), che di fatturato (dal 15,1% al 20,7%). Tra le top 20 delle province italiane per incidenza del valore aggiunto e dell’occupazione delle imprese del design sul totale nazionale, Milano è prima sia per incidenza del valore aggiunto (il 20,5% della ricchezza prodotta dalle attività del design), che per incidenza di occupati (pari al 16,3%). Seconda posizione in entrambe le graduatorie per Torino, con una incidenza del valore aggiunto del 7,5% e una incidenza dell’occupazione del 7,2%; terza per Roma, rispettivamente con il 6,6% e il 6,4%.

La ricerca completa è disponibile → a questo link (pdf).

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: economia ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicato in Hot News, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Architecture Film Award: open call

logo_MDFF_OAMIFino al 28 giugno 2019 sono aperte le iscrizioni all’International Architecture Film Award (AFA). Il Premio biennale, promosso da Milano Design Film Festival in collaborazione con la Fondazione dell’Ordine Architetti PPC della Provincia di Milano, ha lo scopo di incoraggiare la produzione di opere cinematografiche e incentivare l’uso del linguaggio audiovisivo quale strumento di comunicazione ad uso degli architetti. Le opere devono essere realizzate nel triennio 2016-2019 (finalizzate tra gennaio 2016 e il 28 giugno 2019). I vincitori verranno annunciati a ottobre, durante i quattro giorni del MDFF (24-27 ottobre 2019). Una giuria di esperti selezionerà i vincitori sui temi dell’architettura e del paesaggio (fiction, documentari, lungometraggi, cortometraggi). Due le categorie in competizione:
• “Architecture’s film”: pellicole (medi e lungometraggi) di storie di architettura antica, moderna e contemporanea; premio: 7.000,00 euro
• “Studio’s film”: progetti audiovisivi commissionati da studi di architettura per promuovere la propria attività progettuale; premio: 3.000,00 euro

→ Bando partecipazione Architecture Film Award.

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: Hot News ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicato in Hot News, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento