Speciale novità Progetto Fuoco 2022. Parte 1 di 2

Fire Observer | Danilo Premoli ha scelto 10aziende10 tra quelle che hanno animato l’edizione 2022 di Progetto Fuoco a Verona.
Parte 1 di 2: Edilkamin, Palazzetti, Unical, Laminox, La Nordica.


Edilkamin
AirKare
 
Combinazione di due tecnologie: ionizzazione e ozonizzazione. Oltre che una soluzione di riscaldamento, una soluzione per migliorare l’aria nella casa… → continua


Palazzetti
Clelia
 
Nuova stufa a pellet Ecofire ermetica di Palazzetti che combina design moderno ed efficienza grazie al rivestimento in acciaio, disponibile nelle potenze 9kW e 13kW… → continua


Unical
Maga 11
 
Stufa a pellet con doppia porta con vetro Magic Black; potenza termica 11,6kW e Classe energetica A+… → continua


Laminox
Apollo Idro 24
 
Corpo macchina estraibile grazie ad un sistema di guide a rulli che permette di effettuare le manutenzioni periodiche e straordinarie e la pulizia dello scarico fumi in maniera agevole… → continua


La Nordica
Mirka Plus
 
Stufa a pellet canalizzata con integrazione domotica con Alexa Amazon in abbinamento con modulo WiFi. Possibilità di uscita per lo scarico fumi: posteriore o superiore… → continua


 Speciale Fire Observer Progetto Fuoco 2022 

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: Hot News ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicato in Stufe, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

PRIZE X 2021 Fire Observer: i vincitori

PRIZE X 2021 FIRE OBSERVER
La targa del Premio

MORETTIDESIGN | Aqua Vision
design Stefano Monti
PRIZE X 2021 FIRE OBSERVER
Premio dei lettori del blog Fire Observer

KALON | Graft
design Lorenzo Damiani
PRIZE X 2021 FIRE OBSERVER
Premio Speciale Giuria esperti

Il blog FIRE OBSERVER | Danilo Premoli è online dal 2012: ha quindi compiuto 10 anni. Li ha festeggiati promuovendo il PRIZE X 2021, aperto alle aziende espositrici di Progetto Fuoco che potevano concorrere candidando 1 o 2 prodotti messi nel proprio catalogo negli ultimi 10 anni.

Le candidature sono state votate dai lettori del blog da ottobre a dicembre 2021 in una speciale rubrica dedicata al Premio.
Inoltre, una Giuria di esperti del settore, guidata da Oscar G. Colli, ha attribuito un Premio Speciale; hanno fatto parte della Giuria:
Antonella Andriani
Oscar G. Colli
Francesco Lucchese
Carlo Martino
Claudio Moltani
Cinzia Pagni
Claudia Tisato
Elisabetta Tonali
Davide Vercelli
Giuliana Zoppis

Nell’allestimento in mostra a Progetto Fuoco le dieci stufe selezionate sono state ambientate da alcune aziende mobiliere di Lignum, ente di governance del Distretto del Mobile di Verona, Padova e Rovigo, riconosciuto dalla Regione Veneto (un distretto da 1207 aziende, 7000 addetti occupati, 53 Paesi di export nel mondo) che in partnership con Piemmeti ha creato un’area espositiva di 400 mq. In questo contesto 14 aziende del Distretto hanno arredato dieci spazi arredativi per ambientare le dieci stufe selezionate.

La più votata dai lettori del blog Fire Observer è stata la stufa Aqua Vision di MorettiDesign, disegnata da Stefano Monti e ambientata dalla ditta Prati: “Vision Aqua è una stufa pulita e ad alta efficienza, che riscalda l’acqua attraverso la combustione del pellet – spiega Stefano Moretti, ad di Moretti Fire –. L’acqua calda viene diffusa tramite un circolatore nei caloriferi o nell’impianto a pavimento che riscalda la casa. Il design è stato studiato per creare un’emozione diversa dalla classica stufa. Un grande vetro scuro che copre il bruciatore la fa assomigliare a un televisore, così quando rimane spenta nei periodi estivi è un complemento d’arredo che non disturba la vista. Il vetro scuro “magic” copre alla vista il bruciatore quando è spento, mentre lascia vedere la fiamma quando questa si accende. Tramite un pulsante, lo schermo di vetro può essere alzato per aprire la porta per la pulizia e le altre operazioni di manutenzione”.

Il prodotto premiato dalla Giuria di esperti invece è stata la stufa con lampada incorporata Graft di Kalon Stufe di Tarquinia (Viterbo) disegnata da Lorenzo Damiani e integrata nell’arredamento da Equilibri Furniture. “Graft, che significa innesto in inglese – spiega Dalila Leone, brand manager di Kalon –, è caratterizzata dalla presenza di una cremagliera su entrambi i lati che permette di innestare alcuni accessori per personalizzare la propria stufa e viverla anche nei mesi estivi: una lampada e due diversi elementi d’appoggio, oltre ad uno “scudo” calamitato da applicare davanti alla finestra del fuoco ed un tavolino che contiene un aspiracenere”.

In occasione della premiazione, è stata annunciata l’edizione PRIZE X 2023 Fire Observer. Stay tuned!

Pubblicato in Caldaie, Caminetti, Hot News, People, Stufe, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Fire Observer Newsletter #39 aprile 2022

FIRE_newsletter_header_2016_ridLeggi online e scarica gratuitamente la Newsletter aprile 2022Tweet this
 → Archivio Newsletter 

PROGETTO FUOCO E PREMIAZIONE PRIZE X 2021 FIRE OBSERVER 
4 – 7 maggio a Verona: edizione 2022 del salone biennale Progetto Fuoco con premiazione e mostra PRIZE X Fire Observer. Oltre al voto dei lettori sul blog, una Giuria di esperti attribuirà un premio speciale tra tutti i prodotti candidati…
→ Continua a leggere



PROGETTO FUOCO 2022: tutte le novità 
L’edizione 2022 si arricchisce col nuovo portale Progetto Fuoco Web-Gallery, uno spazio virtuale attivo tutto l’anno per garantire alle aziende visibilità internazionale e…
→ Continua a leggere



A PROGETTO FUOCO 2022 gli arredi di Lignum per il design in mostra 
Le aziende di Lignum – Distretto del Mobile di Verona, ognuna con un proprio spazio, caratterizzano le stufe vincitrici del premio PRIZE X proponendo…
→ Continua a leggere



A PROGETTO FUOCO 2022 anche outdoor e garden protagonisti 
Grazie alla collaborazione con l’Associazione Italiana Centri Giardinaggio, il salone apre un focus sul mondo outdoor e garden, principalmente con i barbecue, i forni e le cucine da esterno, con…
→ Continua a leggere



Speciale Materiavera #03: Auro, Tolin, Sols 
[a cura di Maria Elisabetta Tonali] Cosa significa sostenibilità? È importante conoscere quali siano gli effetti sulla salute provocati dai materiali con cui sono costruiti…
→ Continua a leggere



Il caminetto nel Metaverso 
Siete interessati al progetto dei vostri prodotti nel Metaverso?…
→ Continua a leggere



Herman Melville: Io e il mio camino 
In questo geniale racconto, la vicenda di un protagonista visceralmente affezionato al suo camino regala a Melville lo spunto per…
→ Continua a leggere



SPECIALE RadioDesign Office Observer  
Il blog Office Observer, come Fire Observer parte di Observer Network, invita periodicamente un progettista, o un imprenditore, o un critico, a svelare la sua personale colonna sonora e a compilare un elenco di sette titoli…
→ Continua a leggere



FIRE OBSERVER È MEDIA PARTNER DI PROGETTO FUOCO

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: Hot News ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicato in Accessori, Barbecue, Caminetti, Hot News, People, Stufe, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

A Progetto Fuoco 2022 gli arredi di Lignum per il design in mostra

L’evoluzione della produzione ha trasformato stufe, caminetti e caldaie in veri e propri oggetti di design che sono al centro di Progetto Fuoco e che, grazie alla partnership con il blog “FIRE OBSERVER | Danilo Premoli”, dedicato al design e al mondo del fuoco, partecipano al premio PRIZE X 2021.

Ma c’è di più. Al Padiglione 7, stand C36 non solo risparmio e prestazioni energetiche eccellenti: le aziende di Lignum – Distretto del Mobile di Verona, ognuna con un proprio spazio, caratterizzano le stufe vincitrici del premio proponendo ambientazioni studiate per valorizzare le caratteristiche e i valori estetici del prodotto, in un’area dedicata di 400 mq (nell’immagine rendering del layout della mostra).

Le candidature al PRIZE X sono state votate dai lettori del blog da ottobre a dicembre 2021; inoltre, una Giuria di addetti ai lavori ha attribuito un Premio Speciale tra tutte le candidature. Hanno fatto parte della Giuria: Antonella Andriani, Oscar G. Colli, Francesco Lucchese, Carlo Martino, Claudio Moltani, Cinzia Pagni, Claudia Tisato, Elisabetta Tonali, Davide Vercelli, Giuliana Zoppis.


Alessandro Tosato, presidente di Lignum, dichiara: “Grazie alla collaborazione con Progetto Fuoco dimostriamo al mondo dell’architettura, con le proposte delle nostre aziende, che le stufe e i caminetti non sono soltanto prodotti determinanti dal punto di vista energetico, ma veri e propri plus di arredo e design per le case degli italiani”.

“Le nostre aziende hanno aderito con entusiasmo alla proposta di Progetto Fuoco – aggiunge Nicolò Fazioni, direttore di Lignum – e avranno la possibilità di esprimere la ricchezza espressiva di un gruppo di lavoro costituito da oltre cinquanta tra i principali imprenditori del settore legno-arredo dei territori veronesi, padovani e rodigini interni al Distretto del Mobile di Verona”.

“Quella di valorizzare i contenuti di design – conclude Raul Barbieri, direttore generale di Piemmeti, la società di Veronafiere che organizza Progetto Fuoco – era una richiesta che spesso emergeva nei miei colloqui con le aziende espositrici e poter finalmente proporre un’iniziativa di questo livello rappresenta uno dei fiori all’occhiello della manifestazione”.

Lignum, ente rappresentante del Distretto del Mobile di Verona riconosciuto dalla Regione Veneto, ha la missione di creare un brand di territorio legato al nome di Verona per aumentare la visibilità dell’intero comparto ed inserire il mobile tra le eccellenze veronesi.
http://www.lignumverona.it

Le aziende
Bianchini Cafedesart
http://www.bianchini.it
Di Biase
http://www.dibiasesrl.it
Equilibri-Furniture
http://www.equilibri-furniture.com
Guarise Mobili & Contract
http://www.guarisemobili.it
Pernechele Rigo
http://www.pernechelesrl.com
Prati
http://www.prati-srl.it
Sprea Arredamenti
http://www.sprearredamenti.it
Style Italia
http://www.styleitalia.it
Tosato Casa D'Arredo
http://www.tosato.com

Forniture Complementari
Galbier Intaglio
http://www.galbierintagliolevigatura.it
New System Speakers
http://www.newsystemspeakers.com
Orvat
http://www.orvat.com
Tessuti San Marco
http://www.tessutisanmarco.eu

Appuntamento a mercoledì 4 maggio alle ore 15.30, per la premiazione dei vincitrici del premio PRIZE X 2021; la mostra durerà fino a sabato 7 maggio.

DATA SVOLGIMENTO – Da mercoledì 4 a sabato 7 maggio 2022
ORARIO – Dalle 9:00 alle 18:00.
ENTRATE – Ingressi Cangrande e San Zeno – viale del Lavoro, 8
SUPERFICIE ESPOSITIVA – Padiglioni 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e aree esterne

 [ PRIZE X 2021 Fire Observer ]

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

Pubblicato in Accessori, Caldaie, Caminetti, Hot News, Stufe, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Herman Melville: Io e il mio camino

La cover del mese:

Io e il mio camino
Herman Melville

Leone Editore, 2021
pp. 120
Isbn 9788863936629

Il camino è una parte fondamentale di una casa. Certe volte, tanto fondamentale da dover essere difesa a ogni costo. In questo geniale racconto, la vicenda di un protagonista visceralmente affezionato al suo camino regala a Melville lo spunto per proporre una piccola perla di umorismo e un’ironica disamina sulla società e i rapporti familiari dell’America di metà Ottocento.

→ Archivio libri


This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: cultura ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicato in Caminetti, Hot News, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

A Progetto Fuoco 2022 anche outdoor e garden protagonisti

Grazie alla collaborazione con l’Associazione Italiana Centri Giardinaggio, il prossimo salone di Verona dedicato agli apparecchi per il riscaldamento e la produzione di energie attraverso la biomassa, apre un focus sul mondo outdoor e garden, principalmente con i barbecue, i forni e le cucine da esterno, con la presenza delle imprese leader di mercato.
“Le statistiche rilasciate da Gfk e Greenretail e pubblicate dal Sole 24 Ore – dichiara Stefano Donetti, presidente di AICG – segnalano che le vendite nel settore outdoor nel 2020 sono cresciute del 13% con punte di +80% in alcuni mesi, quelli legati al lockdown e con ulteriori rialzi a due cifre anche nel 2021. Sempre di più le superfici dei nostri centri garden danno spazio a barbecue, forni e cucine da esterno: anche pellet, legna e stufe cominciano a conquistare visibilità e interesse tra i nostri clienti”.
Raul Barbieri, direttore generale di Piemmeti, la società di Veronafiere che organizza Progetto Fuoco, aggiunge: “Abbiamo voluto dare visibilità ad un comparto in forte crescita, dentro il quale le aziende di Progetto Fuoco possono essere assolute protagoniste. I centri giardinaggio potranno trovare le migliori aziende del mondo del barbecue come Weber, Napoleon, Ofyr e Broil King, le cucine da esterno di Palazzetti e i forni di Fontana, Clementi e RossoFuoco. Sempre di più infatti è motivo di grande fascino l’utilizzo di tutti quegli strumenti e attrezzature che consentono di cucinare, specie in compagnia, nei propri pergolati e giardini”.

DATA SVOLGIMENTO – Da mercoledì 4 a sabato 7 maggio 2022
ORARIO – Dalle 9:00 alle 18:00.
ENTRATE – Ingressi Cangrande e San Zeno – viale del Lavoro, 8
SUPERFICIE ESPOSITIVA – Padiglioni 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e aree esterne

 [ PRIZE X 2021 Fire Observer ]

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

Pubblicato in Accessori, Barbecue, Caldaie, Hot News, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Speciale Materiavera #03: Auro, Tolin, Sols

Cosa significa sostenibilità? È importante conoscere quali siano gli effetti sulla salute provocati dai materiali con cui sono costruiti gli spazi e gli arredi che ci circondano ogni giorno. Ma non è tutto: qual è l’impatto ambientale dei materiali scelti? Esistono alternative valide ai materiali tradizionali, in termini di performance?
 
Cerchiamo le risposte in questa rubrica curata dalla materioteca e centro di consulenze specializzato in materiali sostenibili → Materiavera.


[a cura di Maria Elisabetta Tonali]
Selezioni del mese:



Safe Shield
Auro
 
L’elettrosmog è un potente nemico della salute e del benessere, in particolar modo negli uffici dove attrezzature e reti dati producono un elevatissimo quantitativo di campi elettromagnetici (CEM), dagli effetti più svariati e da cui è necessario proteggersi. Si tratta di una questione spesso sottovalutata, soprattutto perché il nemico è invisibile mentre ormai i nostri organismi sono costantemente sottoposti ai CEM. In ufficio, dove si sta fermi per molte ora nello stesso punto, l’esposizione ai campi elettromagnetici può risultare molto elevata, anche se i livelli massimi ammessi sono stabiliti dal DL 81/2008. È necessario distinguere tra i CEM a basse frequenze, meno dannosi, che sono prodotti da computer ed elettrodomestici; e quelli ad alte frequenze, generati dalla telefonia mobile e dal wi-fi. Sono in particolare i secondi ad essere responsabili di effetti diretti sul corpo umano, come ad esempio il riscaldamento dei tessuti e la stimolazione della muscolatura e dei neuroni, e, a lungo termine, sintomatologie quali affaticamento, riduzione della concentrazione, irritabilità, fino ad arrivare a patologie degenerative a vari livelli.
Tra i vari interventi che è possibile attuare per proteggersi dall’elettrosmog, Auro ha studiato una formula innovativa per una pittura schermante, Safe Shield, distribuita in Italia da ProgettoBio. L’effetto schermante di questa pittura è ottenuto grazie all’utilizzo di una speciale tecnologia al grafene combinata con particelle di carbonio elettricamente conduttive. Protegge da radiazioni ad alta frequenza e da campi elettromagnetici alternati, prodotti da cavi e dispositivi elettrici. Essendo un rivestimento conduttivo, è necessario che le superfici trattate siano collegate a terra, in quanto accumulano tensioni che devono essere scaricate. Contenendo grafite, Safe Shield è di colore pressoché nero. Va quindi coperta con Ecolith, una pittura alla calce bianca o colorata, anch’essa prodotta con tecnologia al grafene, altamente resistente all’abrasione, traspirante e inattaccabile da qualunque tipo di muffa.
Dal punto di vista della sostenibilità ambientale, queste pitture non presentano emissioni di VOC e sono classificabili come vegane, cioè senza materie di origine animale. Inoltre Ecolith possiede il certificato Cradle to Cradle Gold.



Pavimento in legno posa a secco
Tolin
 
Quando in ufficio è possibile impiegare materiali che direttamente portano la natura all’interno, si creano spazi accoglienti, che trasmettono sensazioni di sicurezza, appartenenza, rifugio e tranquillità. Questo si traduce in un maggior benessere per chi lavora in questi luoghi, che risulta quindi più soddisfatto, innovativo e produttivo. Il classico ufficio asettico, freddo e senza stimoli, costituisce l’esatto opposto di un ambiente percettivamente ricco e affine alle qualità naturali della nostra psiche. Dal momento che il coinvolgimento dei dipendenti è una parte essenziale della gestione di un business di successo, un approccio fondato sull’attenzione all’ambiente fisico ha dimostrato di essere molto efficace nell’aumentare il coinvolgimento.
La pavimentazione è una caratteristica importante del design quando si considera una pianificazione delle azioni volte ad aumentare il coinvolgimento dei dipendenti. Per portare elementi della natura nello spazio di lavoro costruito, un pavimento in vero legno può costituire un elemento chiave.
Il tipo ideale di parquet per gli uffici è il parquet prefinito ovverosia un prodotto pronto alla posa. La principale caratteristica di questo particolare parquet è infatti quella di avere tavole in legno, qualsiasi siano le loro dimensioni, veloci da montare e calpestabili solo dopo poche ore dalla posa. Le tavole in legno sono trattate e finite già all’origine cioè in fase di produzione; nella fase di posa, quindi, non necessiteranno di nessun tipo di lamatura o verniciatura che vada a rifinire il lavoro.
Tolin Parquets propone una posa particolare, che velocizza ulteriormente i tempi di esecuzione: la posa a secco, che in realtà riprende un sistema utilizzato già da oltre un secolo, ma rivisitato con materiali moderni. A seconda che il riscaldamento sia a pavimento o meno, si procede con diversi strati sovrapposti di materiali completamente asciutti, come sabbia, pannelli in gessofibra (ne abbiamo parlato già in un articolo dello scorso mese), strati per l’isolamento acustico in sughero o fibra di legno, i quali non dovendo far evaporare l’acqua invece presente nei sottofondi tradizionali, consentono di posare il parquet subito, senza attendere il solito mese di tempo necessario per raggiungere i corretti valori igrometrici.
Questo sistema di posa, oltre al ridotto impatto ambientale in termini di consumo di acqua e di produzione di CO2, elimina l’utilizzo di colle, che ormai sappiamo essere così pericolose, è altamente traspirante e permette di essere inserito in una progettazione attenta all’economia circolare; a fine vita infatti tutti i materiali impiegati sono facilmente rimovibili e riutilizzabili o riciclabili.



JoyBion
Sols
 
L’inquinamento dell’aria interna è stato associato a una serie di problemi di salute come asma, allergie, febbri, mal di testa, eruzioni cutanee e gravi malattie polmonari (Usepa 1994), e quindi è un importante problema di salute pubblica. Le fonti interne di particolato includono vernici, colle, materiali per le pulizie, fumo. Inoltre, la diffusione del particolato che penetra dall’esterno e stagna all’interno dell’edificio è una fonte significativa di inquinamento, anche in caso di mancanza di altre fonti inquinanti interne.
La ionizzazione dell’aria negli ambienti chiusi è di importanza vitale, abbatte virus e batteri, preservando la salute. Le cariche elettriche dell’atmosfera sono chiamate ioni e sono atomi e molecole che hanno guadagnato o perso un elettrone. Quelli che hanno perso un elettrone sono chiamati ioni positivi, mentre quelli che hanno guadagnato un elettrone sono ioni negativi. In natura, gli ioni negativi sono generati dalla luce solare, i fulmini, le onde dell’oceano e le cascate. Essi aumentano il flusso di ossigeno al cervello con conseguente maggiore vigilanza, diminuzione della sonnolenza e maggiore energia mentale. Tutti gli inquinanti atmosferici: nucleare, industriale e domestico, provocano un aumento di cariche positive nell’atmosfera circostante. L’aria nelle aree di aperta campagna è prevalentemente positiva a causa di inquinanti agricoli e industriali. A casa, gli apparecchi elettrici emettono cariche positive. I sistemi di riscaldamento e condizionamento d’aria centralizzati creano un attrito che si traduce nella perdita di quasi tutti gli ioni negativi presenti in quell’aria. 
Sols (Swiss Optimal Living Society) rileva la qualità dell’aria presente nell’ufficio. In base ai risultati rilevati, propone diverse apparecchiature in grado di riarmonizzare la qualità dell’aria. Il dispositivo JoyBion, ad esempio, è uno ionizzatore portatile che genera simultaneamente dei cluster di ioni negativi e positivi in un ben preciso rapporto che, inglobando e disattivando batteri e virus, rende gli ambienti naturali, salutari e bionomici. Questa tecnologia, chiamata ionizzazione bipolare controllata, controlla costantemente il rapporto tra le cariche degli ioni. All’interno di JoyBion si trova un Modulo Bionomico, sviluppato da Sols, che aumenta l’energia ambientale naturale (campo NAE, Natural Ambiental Energy, generato da un’innovativa attivazione nano vibrazionale) prodotta dall’unità, fornendo un impatto benefico naturale. All’occorrenza sanifica e purifica l’aria attraverso un sistema di filtrazione che raccoglie eventuali particelle inquinanti. Per apprezzare gli effetti di questo ionizzatore basta guardare l’immagine: è la fotografia della cristallografia di una goccia d’acqua prima e dopo l’esposizione. La riorganizzazione coerente secondo una struttura biologica è evidente. Il consumo di energia elettrica di questi apparati è minimo, e di conseguenza il loro impatto ambientale.


 → Archivio Materiavera su Fire Observer 


M.E.%20TonaliMaria Elisabetta Tonali
Architetto con una specializzazione come paesaggista, da oltre 20 anni si occupa di sostenibilità strategica ed è esperta in materiali sostenibili. Ha fondato Materiavera nel 2004, materials library unica per la sua raccolta di materiali ecocompatibili innovativi. Offre consulenze a progettisti e designer per lo sviluppo di progetti sostenibili e biophilic oltre che per la scelta dei materiali, e alle aziende che intendono percorrere una vera transizione verso la sostenibilità. → Materiavera


This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: sostenibilità ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicato in Hot News, People, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Fondazione Cariplo promuove “la bellezza ritrovata”

Un primo bando dedicato alla tutela e alla valorizzazione del paesaggio è promosso dall’Area Arte e Cultura di Fondazione Cariplo nell’ambito dell’obiettivo “Nuova partecipazione culturale”. Scadenza prevista: 28 aprile 2022.
“L’Italia è il Paese conosciuto in tutto il mondo per l’importante patrimonio culturale, storico e paesaggistico – introduce Giovanni Fosti, presidente Fondazione Cariplo -, rappresentato sia dalle grandi eccellenze nazionali, sia dalla capillare diffusione di monumenti e testimonianze artistiche ed architettoniche. A questa indiscussa caratteristica, si contrappone la presenza di interventi antropici, stratificati nel tempo, e spesso irrispettosi del paesaggio, collocati sia nelle aree urbane, sia nei contesti extraurbani. Ripristinare la bellezza, attraverso l’individuazione di soluzioni che possano contribuire a ristabilire l’integrità di un contesto originario, è una delle azioni possibili per la valorizzazione del paesaggio, nelle sue componenti naturali e culturali, e per la promozione dei valori ad esso connessi. La tutela del paesaggio è infatti volta a riconoscere, salvaguardare e, ove necessario, recuperare i valori culturali che esso esprime”.
Il coinvolgimento delle comunità in questi processi è un elemento decisivo nell’educazione al rispetto del paesaggio e alla cura dei luoghi, nonché per favorire la consapevolezza che vivere in un paesaggio ritrovato e rispettato possa contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone. Il bando ha l’obiettivo di sostenere progetti volti a ripristinare e valorizzare determinati contesti paesaggistici, deteriorati da manufatti incoerenti, particolarmente invasivi o in stato di degrado, attraverso azioni di mitigazione e, laddove necessario, eliminazione di porzioni di immobili o di eventuali superfetazioni incoerenti.
“Realizzati avvalendosi del supporto di professionisti del settore – precisa Andrea Mascetti, coordinatore della Commissione Arte e Cultura di Fondazione Cariplo -, i progetti candidati dovranno essere volti a ripristinare l’integrità e la bellezza di determinati contesti paesaggistici, che saranno scelti dai proponenti, anche attraverso processi di ascolto delle comunità di riferimento. Le azioni potranno prevedere, a titolo esemplificativo, l’utilizzo di forme artistiche, installazioni di design e site-specific o il ricorso all’utilizzo del verde. Le iniziative dovranno dimostrare in maniera chiara e comprensibile, anche attraverso il supporto di elaborati grafici, il risultato finale dell’intervento di riprogettazione, di ripristino e di rinaturalizzazione dell’area”.

→ Bando Fondazione Cariplo. (pdf)
→ Contatti Fondazione Cariplo.

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

Pubblicato in Hot News, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Progetto Fuoco 2022: tutte le novità

Progetto Fuoco arriverà a presentare 800 marchi per 70.000 visitatori attesi, 7 padiglioni su 130.000 metri quadrati di superficie espositiva, oltre 3.500 prodotti esposti, la maggior parte dei quali funzionanti confermando il ruolo di Progetto Fuoco come il più importante evento internazionale per i produttori e rivenditori di stufe, caminetti, cucine e caldaie a legna e pellet.

Progetto Fuoco Web-Gallery

L’edizione 2022 si arricchisce col nuovo portale Progetto Fuoco Web-Gallery, uno spazio virtuale attivo tutto l’anno per garantire alle aziende visibilità internazionale e rafforzare il proprio posizionamento; uno strumento il cui obiettivo è implementare la Community dei protagonisti del settore del riscaldamento a biomassa favorendone la promozione e l’incontro.

Progetto Fuoco Web-Gallery è visibile all’indirizzo → webgallery.progettofuoco.com

“FIRE OBSERVER PRIZE X 2021”

Scegliere la stufa, il caminetto o la caldaia adatta per la propria casa è anche una questione di design.

Per questo motivo Progetto Fuoco ha voluto promuovere la partnership con il blog Fire Observer – Danilo Premoli organizzando un premio dedicato al design nel mondo delle stufe e dei caminetti.

Oltre al voto dei lettori sul blog, una giuria di esperti attribuirà un premio speciale tra tutti i prodotti candidati dalle aziende espositrici. In fiera, oltre alla cerimonia di premiazione dei prodotti, verranno esposti i prodotti selezionati e vincitori del premio.

Progetto Fuoco Innovation Village

Abbattere ancor di più le emissioni, aumentare l’efficienza, digitalizzare. Sono i tre principali obiettivi nello sviluppo dei sistemi di riscaldamento a biomassa. Obiettivi concreti e indispensabili sia per l’ambiente che per il mercato. Ad accomunarli, un’unica caratteristica: la spinta innovativa.

Le migliori soluzioni tecnologiche italiane ed europee del settore troveranno posto nell’Innovation village, un’area in cui le più significative aziende innovative racconteranno le loro idee e presenteranno i loro prodotti a potenziali partner e investitori.

Hackathon, la sfida tra giovani innovatori

Durante Progetto Fuoco 2022 si terrà anche un hackathon, una “maratona di idee” della durata di un giorno in cui giovani innovatori, studenti, sviluppatori, talenti lavoreranno per l’individuazione di soluzioni tech ai temi proposti da tre grandi aziende leader del settore (La Nordica-Extraflame, Edilkamin, Palazzetti). I giovani talenti verranno selezionati e guidati nei lavori dai professori di SMACT – Competence Center del Nordest, la struttura di trasferimento tecnologico che riunisce tutte le Università del Triveneto, da Trieste a Bolzano passando per Padova e Verona.

Progetto Bosco

Valorizzare la produzione di energie da biomasse legnose e scoprire i benefici della filiera corta: Progetto Bosco vuole porre attenzione verso l’innovazione e la tecnologia al servizio dei produttori di biomasse legnose con un’esposizione di oltre 5.000 mq espositivi dedicati alla meccanizzazione forestale. Attrezzature e impianti per la trasformazione, il confezionamento e lo stoccaggio del legno in combustibile “verde” (legna da ardere, cippato e pellet): 5.000 mq in cui sarà possibile vedere, anche in funzione, cippatori professionali e industriali, centri per la produzione di legna da ardere, macchine taglia-spaccalegna, segherie mobili, teleferiche forestali e macchine dedicate all’esbosco del legname.

Progetto Cuoco Outdoor

È l’iniziativa di Progetto Fuoco, realizzata in collaborazione con Palazzetti, dedicata alla cottura outdoor a legna e pellet, con l’obiettivo di attrarre il visitatore Garden Center.

Due grandi aree giardino nell’area esterna fronte l’ingresso costituiranno l’una l’area delle dimostrazioni e dello show-cooking, l’altra riservata all’esposizione dei prodotti degli espositori.

L’offerta espositiva sarà arricchita da un programma di conferenze, presentazioni, show-cooking rivolte agli addetti ai lavori, alla stampa e ai food-blogger.

DATA SVOLGIMENTO – Da mercoledì 4 a sabato 7 maggio 2022
ORARIO – Dalle 9:00 alle 18:00.
ENTRATE – Ingressi Cangrande e San Zeno – viale del Lavoro, 8
SUPERFICIE ESPOSITIVA – Padiglioni 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e aree esterne

 [ PRIZE X 2021 Fire Observer ]


This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

Pubblicato in Accessori, Caldaie, Caminetti, Hot News, Stufe, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Conto alla rovescia per il PRIZE X 2021 a Progetto Fuoco

In occasione di Progetto Fuoco 2022, 4-7 maggio a Verona, saranno annunciati i due vincitori della prima edizione del premio di design PRIZE X 2021 Fire Observer aperto alle aziende espositrici di Progetto Fuoco – partner di PRIZE X 2021.
Le candidature sono state votate online dai lettori sul blog Fire Observer da ottobre 2021 a gennaio 2022 in una pagina dedicata e riservata al Premio. Successivamente, una Giuria di dieci professionisti esperti del settore ha attribuito un Premio Speciale tra tutte le candidature.

con il Patrocinio di:



Le candidature al PRIZE X 2021 Fire Observer:

Questo slideshow richiede JavaScript.


 [ PRIZE X 2021 Fire Observer ]


This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sul settore “intorno al fuoco” è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

Pubblicato in Caldaie, Hot News, Stufe, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento